Raccogliamo esperienze che ci ispirano, che le vediamo o no. Quello che sto facendo ora è collegare tutti questi punti e ricavarne qualcosa..

Fabrizio Sclocco

Ogni fase di cambiamento si ripercuote anche sul suo linguaggio visivo come impressioni, l’imprinting, dal più semplice al più complesso.

Fabrizio Sclocco nasce a Pescara, i primi disegni risalgono all’eta di tre anni. Concentrava la sua attenzione sulla forma, sul movimento e raramente sul colore. Iscritto al liceo artistico di Pescara, mentre la sua sensibilità artistica cresceva con gli anni, ha sviluppato un forte interesse per l’architettura scoprendo un altro lato di se stesso.

Nel 2008 ha intrapreso gli studi all’Università di Architettura a Pescara. Non completamente soddisfatto ha lasciato il percorso universitario e le condizioni in cui viveva per trasferirsi a Toronto. Durante i primi tre anni di esperienze lavorative ha ricoperto diversi ruoli; cameriere, commesso ed infine Visual Merchandiser per negozi di arredamento come Putti, Fendi Casa e Missoni Home dove qui ora le vetrine diventano nuove opportunità per creare dei dipinti volumetrici. Successivamente si è inserito nell’industria cinematografica come Set Designer, momento cruciale per la sua creatività , che inizia a manifestarsi in varie sfumature.

Scenografo di giorno, Artista di notte.

Da sempre è stato inspirato dalla teatralità dei giochi di luce nelle opere di Caravaggio e dai contrasti visivi nelle opere architettoniche del ‘900, nelle quali si creano giochi di forme geometriche prepotenti.

Il suo obiettivo è quello di continuare a esplorarsi attraverso la struttura visiva e le componenti emotive dell’arte, assorbendo tutte le emozioni ed esperienze del quotidiano che la pervadono e ad avere il rispetto e la sensibilità di essere trasparenti con se stessi. Ciò che differenzia il suo processo artistico odierno da quello precedente e’ quello di comunicare con se stessi e con le proprie emozioni, ed estrapolarle in parole, concetti e disegni. Il passo successivo e’ quello di esaminarli.

Ogni fase di cambiamento si ripercuote anche sul suo linguaggio visivo come impressioni, l’imprinting, dal più semplice al più complesso. Tratti brevi e scarni di inchiostro delineano forme immagazzinate come ricordi ricorrenti, mentre l’intento di un completo rilascio di un ricordo profondamente vissuto e oramai lontano o di un ricordo affettivo prende vita con le complesse sfumature di una lunga esecuzione nei disegni iperrealisti.

Artista in evidenza

Artista in evidenza

Artista in ascesa

Da tenere d'occhio

Artista su cui investire

Artista certificato dalla galleria

Opere certificate dalla galleria

 
 

La traduzione del sito in inglese, francese, spagnolo e tedesco è  effettuata in modalità automatica

Il sito utilizza tutti i protocolli di sicurezza di ultima generazione. (PCI DSS) di livello 1, ISO 27001, ISO 27018, Transport Layer Security (TLS)...

© 2019 All Rights Reserved FMB Art Gallery | FMB Globo Arte s.rl.s. P. IVA IT15187741002 | Created by fl designer